La cucina solare

Con stufe e forni, siamo in grado di cuocere cibi come carne, verdure, fagioli, riso, pane e frutta in qualsiasi modo. Utilizzando un forno solare, possiamo fare le stesse cose, ma utilizzando la luce solare al posto di gas o elettricità.

Luce del sole non è calda in sé e per sé, sono solo radiazioni. Le onde della luce sono energia di fluttuanti campi elettrici e magnetici.

Il caldo sulla pelle, accade quando le onde di luce colpiscono le molecole nella vostra pelle;  e se questo avviene, si può anche ricreare un forno e generare alte temperature dalla luce solare.

Nella forma più semplice, la conversione luce del sole / calore si verifica quando i fotoni (particelle di luce) si spostano all’interno di onde di luce e interagiscono con le molecole che si muovono intorno a una sostanza. Quando colpiscono la materia, solida o liquida, le molecole iniziano a vibrare  creando energia. Questa attività genera calore. I fornelli solari usano un paio di metodi per sfruttare questo calore.

Il forno a scatola : è il modello più semplice di forno solare.

Nella sua più elementare forma, il forno a scatola è costituito da una

scatola aperta con ripiano che è nero all’interno, e un pezzo di vetro o di plastica trasparente che si trova sulla parte superiore. Spesso ha anche parecchi riflettori (piatti, metallici o superfici a specchio) posizionati al di fuori del box per la raccolta della luce diretta del sole.

Per la cottura, si lascia questa scatola al sole con un piatto di cibo all’interno, il piatto posizionato sul ripiano inferiore della scatola nera.Quando la luce solare penetra attraverso la finestra del piano in vetro, le onde di luce colpiscono il fondo, il che lo rende rovente. I colori scuri sono ideali per assorbire il calore, ecco perché l’interno è nero.

Un fornello parabolico può ottenere ancora più caldo, fino a 204 ° C, che è abbastanza caldo per friggere o cuocere il pane.

Questo forno dal design leggermente più complicato utilizza curve, superfici riflettenti per concentrare la luce solare in una piccola area. Funziona un po ‘come una stufa, ed è grande, a volte fino a diversi metri di diametro. Una pentola di cibo si posiziona su un braccio posto al centro dei riflettori curvi, sospeso poco sopra il punto di fondo del forno, dove tutta la luce è concentrata. Questo piccolo punto diventa così caldo e le molecole vibrano così tanto, che le onde di calore vanno verso l’alto con un flusso costante a colpire il fondo della pentola.
Entrambe le cucine, la parabolica e a scatola sono abbastanza grandi, questo fatto le rendono difficili da portare in giro. La gente a volte uso questi tipi di cucine in campeggio. Il camping è una sorta di secondo lavoro per le cucine solari. Le applicazioni più importanti hanno a che fare povertà, fame e malattie.
In tutto il mondo, centinaia di milioni di persone hanno un accesso limitato ai combustibili per cucinare.
Nella maggior parte dei casi, l’elettricità e il gas sono fuori discussione, carbone di legna o solo legna da ardere sono a portata di mano, e persino il carbone può essere troppo costoso.
Il problema è che in molte zone povere e rurali in luoghi come l’Africa e l’India, gli alberi sono scarsi. Ci vuole un sacco di legna per cucinare i pasti per un’intera famiglia ogni giorno, e le zone di a bosco continuano a diminuire. Le famiglie devono camminare per ore per raccogliere la legna da cucina, e finiscono per spendere quel poco denaro che hanno per il carburante, lasciando meno soldi per comprare cibo.
Il risultato non è solo fame, ma anche le malattie; quando 1 miliardo di persone sono senza accesso all’acqua pulita, e scarseggia anche  la capacità di pastorizzazione (calore fino al punto in cui i microbi muoiono), è essenziale avere almeno la possibilità di eliminare le fonti microbiche.  Due milioni di persone muoiono ogni anno di malattie batteriche che avrebbe potuto essere impedite pastorizzando l’acqua da bere. Cucinare cibi a base di carne, così come gli ortaggi coltivati con acqua contaminata, è importante anche per la salute. Tutte questi nutrizionali possono contenere batteri nocivi, che causano malattie potenzialmente mortali come l’epatite A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...